Alta qualità

Esistono molti coltelli che si fregiano del marchio di importanti aziende del settore armiero, ma purtroppo molti appartengono alla fascia economica.
Oberland Arms desiderava alta qualità, e come spesso accade questo significava due cose: design e produzione italiana.

Idee chiare

La mia prima collaborazione con Oberland (Black Sepp & Desert Sepp) era stata abbastanza semplice da portare a termine, trattandosi di una modifica a un mio design preesistente. Questa volta era diverso: bisognava realizzare un nuovo design, per giunta chiudibile.
Matthias Hainich, CEO dell’azienda, mi sottopose una lista di quelle che avrebbero dovuto essere le caratteristiche principali del nuovo progetto talmente dettagliata che, quando gli presentai la prima bozza, lo avvertii che difficilmente sarei riuscito a disegnare qualcosa di diverso, rispettando indicazioni così precise. Per fortuna quella proposta gli piacque e, dopo alcuni affinamenti, fu pronta per la produzione.

Tattico, non “tacticool”

Oberland Arms produce fucili tipo AR-15 d’alta gamma, destinati principalmente a reparti speciali di Forze dell’Ordine e militari. I suoi coltelli sono pensati per la stessa clientela, e di conseguenza non devono sottostare alle mode o alle tendenze di mercato, bensì essere affidabili, pratici e solidi.
Per questi motivi il design è essenziale, privo di orpelli estetici e improntato alle massime prestazioni nell’utilizzo reale.

Simili, non uguali

Sebbene Titan Sepp e Gloa Sepp siano usciti in due momenti differenti, ho preferito riunirli in quest’unica pagina, dato che sono strettamente imparentati.

Il Gloa Sepp nacque con l’idea di realizzare un chiudibile più adatto al porto giornaliero rispetto al Titan Sepp, in particolare quello occulto, che mantenesse quanto più possibile le doti di robustezza e praticità del fratello maggiore: risparmiare ben quattro centimetri sulla lunghezza totale del coltello aperto, richiese un lavoro attento.

Funzionalità innanzitutto

La lama del Titan Sepp è in acciaio da utensili AISI D2, temprato in atmosfera controllata e sottoposto a trattamento criogenico, a 58/60 HRC. Quella del Gloa Sepp è in Böhler N690Co,.

Il disegno, lunghezza a parte, è lo stesso: drop point con biselli alti piani, imparentata con quella del precedenti Black Sepp e Desert Sepp. Un controbisello parziale aumenta la capacità di penetrazione e rende più aggressivo il design.

Entrambe sono spesse tre millimetri e mezzo, quanto basta per garantire la robustezza durante l’uso reale, senza raggiungere certi eccessi tali da compromettere le doti di taglio.
Il Titan Sepp è stato prodotto solamente con lama erivestita da un trattamento PVD nero opaco, con la duplice funzione di eliminare i riflessi e proteggere il D2 dall’ossidazione. Sul modello più piccolo, avendo usato un acciaio più resistente all’ossidazione, finitura è stonewashed.

Tutto titanio

Il manico dei Sepp chiudibili è composto da due metà in titanio Ti6Al4V da quattro millimetri, con finitura stonewashed opaca.

Sul chiudibile più grande, i due pannelli sono separati da due spaziatori a clessidra e uno più grande, attraversato da una grande vite identica al pivot intorno a cui ruota la lama. Sul più piccolo c’è uno spaziatore posteriore in titanio, meno ingombrante, che reca incisa la matricola.

L’impugnatura del Titan Sepp è stata disegnata per essere adatta anche a mani grandi o guantate. L’altra è più compatta, ma comunque sufficiente per una mano di dimensioni normali.

I fianchi del manico sono privi di qualsiasi texture grippante, in modo da non rovinare il tessuto delle tasche. Pertanto, per garantire una presa salda e sicura ho laorato solamente sull’ergonomia, disegnando un incavo per l’indice, una generosa guardia inferiore, e dando all’intero manico una leggera curvatura. Il pollice trova appoggio su delle godronature, sia in presa dritta che rovesciata.

Meccanica robusta

Una volta aperta, la lama poggia sullo stop pin interno al manico e viene bloccata da una meccanica framelock, con dentatura arrotondata per facilitare lo sblocco.

Per ottenere la giusta elasticità, alla base della molla a lamina sono state realizzate tre fresature. La

lunghezza della lamina elastica è identica su entrambi i modelli, che dunque si chiudono con la medesima facilità.

Porto

Entrambi i chiudibili montanto una robusta clip a filo. Sul Titan Sepp è fissata alla vite posteriore e lascia sporgere un tratto di manico dalla tasca, velocizzando l’estrazione. Sul Gloa Sepp la clip è inserita nel distanziale, e fa scomparire completamente il coltello.

Su entrambi è possibile fissare un lanyard per velocizzare l’estrazione.

Corredo

Ogni Sepp viene consegnato in una custodia in nylon nero con il logo Oberland Arms in grigio titanio, chiusa da una cerniera. Per sottostare alle leggi di alcuni Paesi, fra cui la Germania, che penalizzano i folder con blocco apribili con una mano, gli Oberland vengono consegnati con il piolo d’apertura in una bustina: è il proprietario a decidere se montarlo o meno.

Quotazione attuale

Per entrambi i coltelli il prezzo è di 195 euro, direttamente dal sito del produttore. Al momento in cui scrivo questo testo il Titan Sepp è esaurito da tempo, e il Gloa Sepp sta per terminare.

E’ facile prevedere una buona quotazione collezionistica per questi chiudibili: sono stati prodotti in poche centinaia di pezzi, e in molti Paesi ne sono arrivate poche unità, il che li rende ancor più rari.

Specifiche

Brand: Oberland Arms

Web: www.oberlandarms.com

Modello: Titan Sepp – Gloa Sepp

Materiale lama: AISI D2 – Böhler N690Co 58-59 HRC

Materiale manico: titanio

Lunghezza aperto: 220 mm – 179 mm

Lunghezza lama: 95 mm – 75 mm

Spessore lama: 3,4 mm – 3,5 mm

Peso: 175 g – 146 gr

Tipo di blocco: framelock

Recensioni

Coltelleria Scintilla
TheApostleP

  • Alta qualità Esistono molti coltelli che si fregiano del marchio di importanti aziende del settore armiero, ma purtroppo molti appartengono alla fascia economica. Oberland Arms desiderava alta qualità, e come spesso accade questo significava due cose: design e produzione italiana. Idee chiare La mia prima collaborazione con Oberland (Black Sepp […]
  • Uno di famiglia Progettando un nuovo modello per un azienda, non basta creare un prodotto valido. Bisogna anche tener conto del catalogo nel quale andrà a inserirsi, del cliente tipo dell’azienda, delle tendenze del momento, e di tanti altri elementi che fanno la differenza fra un successo costantemente “out of […]
  • David & Golia per la caccia Pointer e Setter furono presentati contemporaneamente a David e Golia, di cui sono le versioni da caccia. Rispetto ai modelli militari da cui derivano, hanno subito numerose modifiche volte a renderli più leggeri da portare, anche in considerazione dell’uso meno estremo a cui sarebbero […]
  • Nyala La penna è uno strumento d’uso quotidiano, molto spesso portato insieme a un coltello. Negli anni, molti produttori di lame o materiale tattico ne hanno inserita una nel proprio catalogo. Una sfida Quando Gianni Pauletta, titolare di Lionsteel, mi propose di disegnare uno strumento di scrittura destinato a portare […]
  • Un David modificato Durante l’IWA 2012 ebbi il piacere di incontrare Matthias Hainich, fondatore di Oberland Arms, marchio tedesco conosciuto in tutto il mondo per la qualità dei suoi fucili, in forza presso molte unità speciali militari e di polizia. Grande appassionato e utilizzatore di coltelli, il sig. Hainich era […]
  • Vivere pericolosamente DPx Gear è un’azienda fondata da Robert Young Pelton, che progetta e commercializza attrezzature destinate all’uso impegnativo in ambito militare e professionale. Avventuriero, scrittore e giornalista, R.Y.P. ha passato gli ultimi 30 anni documentando ciò che accadeva nei luoghi più pericolosi del mondo, come Afghanistan, Somalia, Iraq, Burma […]
  • Nati per lavorare I Viper David e Golia sono due fissi tuttofare, adatti tanto all’impiego outdoor che all’uso militare. Mentre il Fearless rietra nella categoria dei cosiddetti fighter-utility, e presenta caratteristiche appartenenti a entrambe le categorie, nel progettare David e Golia ho puntato a creare due robusti strumenti da lavoro, […]
  • Basso profilo Hide nacque con l’idea di creare un piccolo lama fissa che potesse essere una reale alternativa a un chiudibile, per il porto quotidiano. Molte volte, spessore e peso dei folder sono problemi non meno importanti della lunghezza; inoltre la presenza di un sistema di blocco innalza il peso […]